Le scale: maggiore, minore, blues

by

Andiamo a vedere cosa sono le scale in musica e come vengono applicate nel jazz, i nomi dei gradi di una scala, la scala maggiore, minore e la scala blues questo articolo viene costantemente aggiornato al fine di avere tutte le scale conosciute.

Cosa sono le scale
Le scale sono successioni di suoni, una scala di norma viene suonata in maniera ascendente e poi discendente.

La definizione soprariportata si puo’ definire abbastanza riduttiva ma e’ un supersunto, le scale nel jazz sono fondamentali in quanto oltre ad educare l’orecchio alle tonalita’ ed alterazioni permette di conoscere a fondo il proprio strumento e di abituarci ad un’articolazione complessa.

Una scala e’ formata da gradi che sono in genere indicati con i numeri romani.

I nomi dei gradi di una scala sono molto importanti in quanto specialmente nel linguaggio jazzistico vengono usati moltissimo, andiamo a vederli:

I grado Tonica

II grado Sopratonica

III grado Caratteristica mediante o modale

IV grado Sottodominante

V grado Dominante

VI grado Sopradominante

VII Sottonica se dista un tono dalla tonica, Sensibile se dista un semitono.

Ho evidenziato il III e VII grado in quanto sono due gradi importantissimi nel linguaggio Jazz.

La Scala Maggiore

La prima scala che vado ad analizzare e studiare è quella maggiore.

Disposizione di toni e semitoni: tra III , IV e VII, VIII (I) grado

Esempio:

La scala Maggiore

Come si crea una scala maggiore: A partire da qualsiasi nota basta eseguire una scala a gradi congiunti (do re mi fa…etc) rispettando la sequenza di toni e semitoni sotto rappresentata.

I       II      III       IV      V      VI      VII       I  (VIII)  
 Tono     Tono     Semit.   Tono   Tono    Tono     Semit.

La scala minore

La seconda e fondamentale scala che andra’ ad analizzare e’ quella minore, viene chiamata cosi’ perche’ da’ una sensazione di tristezza.

Dispozione di toni e semitoni: tra II , III e VII VIII (I) grado

Come si crea una scala maggiore: A partire da qualsiasi nota basta eseguire una scala a gradi congiunti (do re mi fa…etc) rispettando la sequenza di toni e semitoni sotto rappresentata.

I       II      III       IV      V      VI      VII       I  (VIII)  
 Tono     Semit.     Tono   Tono   Tono    Tono     Semit.

La scala Blues

La scala Blues e’ una delle piu’ utilizzate nel Jazz data la sua sonorita’  interessante dal punto di vista armonico, caratteristica che si nota subito di questa scala e’ che viene formata da 7 note.

Disposizione dei gradi :

I (o root o tonica)

b3rd (3′ bemolle o flat third)

4′ (quarta)

#4th (4 aumentata o piu’ precisamente b5th ossia quinta bemolle)

5th

b7th (settima bemolle)

Esempio sullacala di C (DO):

C (Do), Eb(Mi), F(Fa), F#(Fa diesis), G(Sol), Bb(Sib), C(Do)


Cosa ascolto durante la stesura di questo articolo:Miles davis & John Coltrane Complete Columbia Recordings

All of you

Billy Boy

Bye Bye blackbird

Dear Old Stockolm

Round midnight

Sweet susie

Two bass hit

2 Comments

Send your comment for the article
  1. Grazie mille!!

    Comment by Seba — 29 July 2007 @ 14:38
  2. Ciao Sebastian fa sempre piacere che qualcuno legga il proprio blog, se te ne interessano di altre fammi sapere posso continuare l’articolo, Ciao!

    Comment by Antonio — 30 July 2007 @ 12:19

Leave a comment