61mo Festival d’Avignon “Hommage aux Justes de France (Tributo ai Francesi giusti)

by

All’ olocausto della Seconda Guerra Mondiale e lo sterminio degli giudei si e’ sempre interessata la artista/fotografa francese Agnes Varda, che ha contribuito alla realizzazione di opere da parte contemporanea mista, dalla fotografia alle installazioni, che hanno sempre avuto ripercussioni non indifferenti nell’animo del suo publico sempre piu’ vasto ed interessato. Il pezzo specifico esposto al 61mo Festival d’Avignon e’ un tributo a tutti coloro che si sono impegnati nella protezione di persone Giudee ed ebraiche nel corso del periodo del regime Nazista, con disinteressata voglia e profondi principi d’animo. Nel Gennaio 2007 l’artista e’ stata sponsorizzata in maniera eccezionale e principalmente per motivi di riconoscimento dal Ministero della Cultura (Francese ovviamente) al fine di realizzare una installazione che fosse esposta al Pantheon di Parigi, questa e’ proprio la ” Hommage aux Justes de France”, opera definita di insostituibile valore morale e proprio per questo esposta anche al 61mo festival d’Avignon.

Le persone salvate dal razzocinio indiscriminato dei Nazisti sono state 20757 nel mondo e quelle nel caso specifico della Francia sono 2725, questa grande quantita di soggetti salvati in Francia ha fatto si che venisse conferito ai Francesi il titolo di gratitudine ‘Van Vashen Memorial’, titolo istituito a Gerusalemme nel 1953 in simbolo di rispetto verso tutti coloro che abbiano aiutato Giudei.

L’installazione nello specifico tratta di un grande cerchio in mezzo ad una stanza con sopra I volti di tutte le persone che sono state coinvolte scoperte o no a nascondere ebrei.

Attorno a questo cerchio si trovano quattro schermi che proiettano a meta’ in bianco e nero in un contesto storico e meta’ a colori le presunte storie di alcuni dei vari personaggi delle cui foto si trovano nel cerchio.

In una magnifica atmosfera naturalistica con foto di alberi di dimensioni non indifferenti l’artista ha installato questi video che provocano un contrasto interno nella visione di due realta’ una cosi’ bella, quella naturale ed un’altra contrapposta.

Installazione visibile a: Miroiterie, Avignon, Francia

Prezzo dell’ingresso: Gratuito.

2 Comments

Send your comment for the article
  1. veramente toccante.
    vorrei sapere dove e quando si inaugurano festival della foto in europa.

    Comment by flav — 3 August 2007 @ 17:57
  2. Ciao Flaviano se conosci un po’ il Francese puoi trovare utile questo sito, raccoglie alcuni dei migliori eventi in Europa per quanto riguarda la fotografia… [url]http://www.festivalphoto-lagacilly.com[/url]
    AH! Complimenti per il sito! Bellissimo il design!

    Comment by Antonio — 5 August 2007 @ 16:49

Leave a comment